MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Maturazione in vitro di ovociti immaturi nelle tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita

Articolo

PUBBLICATO

Maturazione in vitro di ovociti immaturi nelle tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita

La maturazione in vitro (In-vitro maturation, IVM) di ovociti immaturi, fra le tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA), è una promettente e importante procedura che genera  ovociti maturi. Questa tecnica risulta essere vantaggiosa per svariati motivi, evitando per esempio  eventuali effetti collaterali della stimolazione ovarica alla quale la paziente si deve sottoporre se si  ricorresse alla fecondazione in vitro.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

La metodica della Maturazione In Vitro è particolarmente indicata per tutte le donne con Ovaio Policistico; per quelle ad alto rischio di sviluppare una sindrome da Iperstimolazione Ovarica; per le donne con una buona funzione ovarica e che semmai ricorrono alla fecondazione in vitro per un problema di infertilità maschile o tubarico e infine per le pazienti tumorali che vogliano salvaguardare la possibilità futura di procreare dal rischio di sterilizzazione che comportano le terapie antitumorali.

La stimolazione ovarica, utile per aumentare il numero di ovociti disponibili per la fecondazione, è un trattamento che può comportare rischi ed effetti collaterali. Uno dei maggiori rischi dell’induzione della crescita follicolare multipla è l’insorgere della sindrome da iperstimolazione ovarica, conseguenza di un’eccessiva risposta delle ovaie alla stimolazione. Quest’ultima è una condizione patologica ad eziologia iatrogena che rappresenta la complicanza più seria della stimolazione ovarica. Parlando di sindrome da iperstimolazione ovarica ci si vuole riferire ad una serie di disordini che vanno da forme lievi con modesti sintomi, ma assolutamente benigne, a forme più critiche in cui è a rischio la vita stessa della paziente; si ha un importante aumento volumetrico delle ovaie, associato ad un aumento della permeabilità dei vasi capillari del peritoneo, con versamenti di liquido in addome, ai quali si può associare, in casi estremi, una riduzione della funzionalità renale ed epatica. Fortunatamente tutto questo è in genere reversibile senza danni permanenti.

La maturazione in vitro degli ovociti consente di far maturare in vitro, cioè al di fuori del corpo della donna, gli ovociti prelevati ancora immaturi dal pool iniziale di piccoli follicoli, cioè formazioni presenti nelle ovaie in cui è contenuta la cellula uovo o ovocita. In questo modo è possibile recuperare più di un ovocita, anche in un ciclo naturale non stimolato dai farmaci o dove sono ridotti al minimo i farmaci per l’induzione della crescita follicolare multipla.

Nella maturazione in vitro gli ovociti vengono prelevati da un ovaio non stimolato e vengono sottoposti a maturazione in laboratorio, naturalmente questa procedura viene applicata nelle donne con indicazioni particolari (ovaio policistico, alto rischio di iperstimolazione ovarica o nelle pazienti tumorali).

In genere sono richieste solo 2 ecografie per seguire l’ovulazione durante un ciclo mestruale fisiologico, al fine di individuare il momento più opportuno in cui eseguire il prelievo degli ovociti; abitualmente esso viene eseguito tra il 9° e 11° giorno del ciclo mestruale sia per donne normo- ovulatorie che non ovulatorie, quando in ogni caso la dimensione dei follicoli ha un diametro di circa 10 mm. Si può quindi affermare che i tempi di preparazione della procedura IVM sono molto semplificati. Il prelievo degli ovociti immaturi viene eseguito in anestesia epidurale o generale, con le stesse modalità impiegate nelle tecniche di fecondazione in vitro.

Gli ovociti recuperati vengono trasferiti, nella piastra contenente il terreno di coltura, in appositi incubatori che ricreano un ambiente il più simile possibile a quello naturale. In questi incubatori gli ovociti rimangono 48 ore, che è il tempo necessario per la loro completa maturazione in vitro. Alla fine della maturazione possono essere fecondati in vitro, mediante una procedura chiamata FIVET- ICSI (microiniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo). Sotto osservazione microscopica si seleziona lo spermatozoo il quale viene di seguito catturato mediante una micropipetta e iniettato nel citoplasma di ciascun ovocita. Gli ovociti fertilizzati, di seguito diventati embrioni, vengono trasferiti in utero dopo due o tre giorni dalla procedura.

Ilaria Podda - Biologa presso il Servizio di Ostetricia e Ginecologia, Diagnosi Prenatale e Preimpianto –Terapia Fetale, Ospedale Regionale per le Microcitemie, Cagliari

Bibliografia

  1. Aboulghar MA, Mansour RT. Ovarian hyperstimulation syndrome: classifications and critical analysis of preventive measures. Hum Reprod Update. 2003 May-Jun;9(3):275-89. Review
  2. Balen AH, Joop SEL, Seang-L, Didier D. Ultrasound assessment of the polycystic ovary:international consensus definitions. Hum Reprod Update. 2003 Nov-Dec;9(6):505-14. Review.
  3. Benkhalifa M, Demirol A, Ménézo Y, Balashova E, Abduljalil AK, Abbas S, Giakoumakis I, Gurgan T. Natural cycle IVF and oocyte in-vitro maturation in polycystic ovary syndrome: a collaborative prospective study. Reprod Biomed Online. 2009 Jan;18(1):29-36.
  4. Chian RC, Gilbert L, Huang JY, Demirtas E, Holzer H, Benjamin A, Buckett WM, Tulandi T, Tan SL. Live birth after vitrification of in vitro matured human oocytes. Fertil Steril. 2009 Feb;91(2):372-6.
  5. Chian RC, Gülekli B, Buckett WM, Tan SL. Pregnancy and delivery after cryopreservation of zygotes produced by in-vitro matured oocytes retrieved from a woman with polycystic ovarian syndrome. Hum Reprod. 2001 Aug;16(8):1700-2.
  6. Dal Canto MB, Mignini Renzini M, Brambillasca F, Cepparo H, Comi R, Villa A, Rangoni G, Mastrolilli M, Crippa M, de Ponti E, Nielsen HI, Fadini R. IVM-the first choice for IVF in Italy. Reprod Biomed Online. 2006 Aug;13(2):159-65
  7. de Araujo CH, Nogueira D, de Araujo MC, Martins Wde P, Ferriani RA, dos Reis RM. Supplemented tissue culture medium 199 is a better medium for in vitro maturation of oocytes from women with polycystic ovary syndrome women than human tubal fluid. Fertil Steril. 2009 Feb;91(2):509-13.
  8. Goud A, Goud P, Qian C, Van der Elst J, Van Maele J, Dhont M. Cryopreservation of human germinal vesicle stage and in vitro matured M II oocytes: influence of cryopreservation media on the survival, fertilization, and early cleavage divisions. Fertil Steril 2000;74:487-94.
  9. Goud PT, Goud AP, Qian C, Laverge H, Van der Elst J, De Sutter P, Dhont M. In-vitro maturation of human germinal vesicle stage oocytes: role of cumulus cells and epidermal growth factor in the culture medium. Hum Reprod. 1998 Jun;13(6):1638-44.
  10. Holzer H, Scharf E, Chian RC, Demirtas E, Buckett W, Tan SL. In vitro maturation of oocytes collected from unstimulated ovaries for oocyte donation. Fertil Steril. 2007 Jul;88(1):62-7.
  11. Huang JY, Buckett WM, Gilbert L, Tan SL, Chian RC.Retrieval of immature oocytes followed by in vitro maturation and vitrification: a case report on a new strategy of fertility preservation in women with borderline ovarian malignancy. Gynecol Oncol. 2007 May;105(2):542-4.
  12. Hwang JL, Lin YH, Tsai YL.. In vitro maturation and fertilization of immature oocytes: a comparative study of fertilization techniques. J Assist Reprod Genet. 2000 Jan;17(1):39-43.
  13. Loutradis D, Kiapekou E, Zapanti E, Antsaklis A. Oocyte maturation in assisted reproductive techniques. Ann N Y Acad Sci. 2006 Dec;1092:235-46. Review.
  14. Revel A, Safran A, Benshushan A, Shushan A, Laufer N, Simon A. In vitro maturation and fertilization of oocytes from an intact ovary of a surgically treated patient with endometrial carcinoma: Case report. Hum Reprod. 2004 Jul;19(7):1608-11.
  15. Stein IF, Leventhal ML. Amenorrhea associated with bilateral polycystic ovaries. Am J Obstet Gynecol. 1935;29:181-910.
  16. Suikkari AM, Söderström-Anttila V.In-vitro maturation of eggs: is it really useful? Best Pract Res Clin Obstet Gynaecol. 2007 Feb;21(1):145-55.
  17. Vlahos NF, Gregoriou O. Prevention and management of ovarian hyperstimulation syndrome. Ann N Y Acad Sci. 2006 Dec;1092:247-64
  18. Von Wolff M, Strowitzki T, van der Ven H, Montag M. In vitro maturation is an efficient technique to generate oocytes and should be considered in combination with cryopreservation of ovarian tissue for preservation of fertility in women. J Clin Oncol 2006;10: 5336-5337.