MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Il ruolo del consultorio familiare moderno: tematiche attuali su contraccezione e fertilità

Parere degli esperti

PUBBLICATO

Il ruolo del consultorio familiare moderno: tematiche attuali su contraccezione e fertilità
Gli articoli della sezione “Il parere degli esperti” riguardano alcuni fra gli argomenti più importanti e dibattuti delle rispettive aree cliniche. Dato il livello di approfondimento raggiunto, i testi possono contenere termini e concetti molto complessi. L’utilizzo del glossario potrà essere di aiuto nella comprensione di questi articoli e altri contenuti del sito, più divulgativi, contribuiranno a chiarire gli argomenti trattati.

Il Consultorio Familiare è un servizio di assistenza alla famiglia e di educazione alla maternità e paternità responsabili,  prevalentemente rivolto alla salute della donna e della coppia e i problemi correlati alla fertilità; la donna nelle varie fasi della vita la gravidanza, il puerperio e la menopausa; i giovanissimi per la contraccezione e la prevenzione delle malattie correlate alla sessualità.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Nel caso di gravidanza indesiderata e aborto volontario, il consultorio può offrire un'opportunità di dialogo, in assenza di giudizio, sulle motivazioni di questa scelta e la proposta di soluzioni alternative. Il consultorio offre un valido aiuto anche alle donne immigrate (figura di riferimento è la mediatrice culturale che fa da ponte tra il servizio e l'utenza) che possono trovare sostegno durante la gravidanza. Questo fa si che il consultorio possa essere individuato come un luogo per la sicurezza della propria salute.

Un altro ambito importante è quello della prevenzione oncologica.

La Legge del 19 febbraio 2004, n. 40  in materia di procreazione medicalmente assistita, ha aggiunto come scopi: l'informazione e l'assistenza riguardo ai problemi della sterilità e della infertilità umana, nonché alle tecniche di procreazione medicalmente assistita; l'informazione sulle procedure per l'adozione e l'affidamento familiare.

Il Consultorio Familiare è un servizio rivolto al singolo, alla coppia e alla famiglia e si occupa di:

  • informazioni e consulenze per la procreazione responsabile
  • contraccezione:informazione e prescrizione contraccettivi orali ed applicazione contraccettivi meccanici
  • consulenza psico–sessuale
  • informazione per la prevenzione dei rischi genetici e per il controllo della gravidanza a rischio
  • informazioni sulla sterilità della coppia
  • procedure per l’interruzione volontaria di gravidanza (I.V.G.), supporto medico e psico-sociale (anche per i minorenni)

La coppia, quando afferisce al consultorio, viene esaminata e viene sottoposta ad un approccio di primo livello: una percentuale pari all’85% dei casi si rivela essere fertile, mentre si identifica un 15% di coppie infertili (ma solo dopo 1-2 anni  di rapporti mirati) composto da un 10% di coppie con subfertilità (con possibilità di gravidanza spontanea) e il 5% di coppie con sterilità definitiva. In questo caso il medico effettuerà un’anamnesi precisa atta ad identificare fattori di rischio per entrambi, fornire elementi di conoscenza, proporre consulenze (andrologiche per il partner,  genetiche e cardiologiche se sussistono dei problemi conclamati), prescrivere dei preconcezionali. Dopo un anno di ricerca di gravidanza, è opportuno procedere ad una ricerca più dettagliata mediante esami quali ecografia pelvica trans vaginale, esame seminale e visita ginecologica per sterilità.

Ma soprattutto devono essere consigliate per  tempo: visita preconcezionale per tutte le donne (se necessario rubeo test, anamnesi relativa a varicella, toxotest, test di Coombs indiretto per la donna,  emocromo ed assetto emoglobinico per la donna, esame citologico vaginale, se non eseguito nei tre anni precedenti) ed un’ anamnesi e valutazione stato di salute generale, visita preconcezionale per tutte le coppie (gruppo sanguigno ABO e fattore Rh per la coppia, ricerca anticorpi anti HIV per la coppia, Ig totali anti Treponema per la coppia).

In caso di coppie sterili saranno richiesti i seguenti accertamenti: anticorpi  anti-HCV (per PMA), HBsAg (per PMA e/o vaccinazione del partner), anticorpi anti-HCMV (per PMA),  anticorpi anti Chlamydia Trachomatis.

Inoltre, si devono fornire  elementi di conoscenza al fine di ottimizzare le probabilità di gravidanza. Tali elementi possono essere riconosciuti nel fattore età, nella frequenza dei rapporti sessuali, nell’ identificazione del periodo fertile (monitoraggio dell’ovulazione).  Sono altresì fattori da considerare lo stile di vita, l’alimentazione corretta, la riduzione del tabacco e del consumo di alcool.

Ottimizzare la fertilità naturale

Fertilità e invecchiamento

La probabilità di gravidanza rimane stabile da ciclo a ciclo nella stessa coppia: è generalmente più alta nei primi mesi di rapporti non protetti e declina gradualmente nella popolazione globale.

La fertilità relativa è diminuita di circa la metà per ogni donna verso la fine dei suoi anni 30 rispetto all’inizio dei suoi anni 20, mentre la fertilità di ogni uomo declina a partire dagli anni 40, in modo sostanziale a partire dai 50 (valutazioni precoci sono giustificate in base all’anamnesi e comunque dopo sei mesi di ricerca di gravidanza se la donna ha più di 35 anni).

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda

CONTENUTI CORRELATI