MENU SEZIONE

Maturazione in vitro

La maturazione in vitro, in inglese In Vitro Maturation, abbreviato in IVM, è una procedura che consiste nel promuovere la maturazione in laboratorio di ovociti che non hanno compiuto la maturazione stessa nei follicoli delle ovaie. Questa tecnica è stata descritta per la prima volta nel 1939, impiegando ovociti di coniglio, ma è stata utilizzata con successo nell’uomo trent’anni dopo da Edwards. Questo autore dimostrò che gli ovociti umani immaturi, messi in un apposito ambiente di coltura, impiegavano almeno trentasei ore, per diventare maturi. La maturazione in vitro è usata come completamento della procedura dei cicli naturali, per ovviare al problema che spesso gli ovociti prelevati da donne ad essa sottoposte non hanno completato la normale maturazione nelle ovaie, e anche in altri protocolli di PMA.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Vedere anche in Procreazione Medicalmente Assistita:

Approfondimenti:

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda

CONTENUTI CORRELATI