Biopsia del testicolo

Biopsia del testicolo

Come in altri organi anche nei testicoli si può eseguire una biopsia prelevando un piccolo frammento di tessuto da valutare al microscopio. In particolare, è importante verificare l’aspetto del tubuli seminiferi e delle cellule di Leydig. Se, in un soggetto con azoospermia, o grave oligospermia, il risultato della biopsia è normale, si esclude che la mancanza di spermatozoi dipenda dai testicoli e si dovrà approfondire la valutazione delle vie attraversate dallo sperma. D’altra parte, le alterazioni riscontrabili con la biopsia sono la riduzione o assenza delle cellule che servono a produrre e a far maturare gli spermatozoi, una ridotta produzione di questi ultimi, la mancanza delle cellule dalle quali gli spermatozoi derivano, modificazioni delle cellule di Leydig e esiti di infezioni o infiammazioni che abbinato danneggiato i tessuti del testicolo.

Vedere anche in Diagnosi di infertilità maschile:

Potrebbe interessarti anche…

Approfondimenti

Tommaso Sacco

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.