Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Biopsia del testicolo

Biopsia del testicolo

Come in altri organi anche nei testicoli si può eseguire una biopsia prelevando un piccolo frammento di tessuto da valutare al microscopio. In particolare, è importante verificare l’aspetto del tubuli seminiferi e delle cellule di Leydig. Se, in un soggetto con azoospermia, o grave oligospermia, il risultato della biopsia è normale, si esclude che la mancanza di spermatozoi dipenda dai testicoli e si dovrà approfondire la valutazione delle vie attraversate dallo sperma. D’altra parte, le alterazioni riscontrabili con la biopsia sono la riduzione o assenza delle cellule che servono a produrre e a far maturare gli spermatozoi, una ridotta produzione di questi ultimi, la mancanza delle cellule dalle quali gli spermatozoi derivano, modificazioni delle cellule di Leydig e esiti di infezioni o infiammazioni che abbinato danneggiato i tessuti del testicolo.

Vedere anche in Diagnosi di infertilità maschile:

Potrebbe interessarti anche…

Approfondimenti

Tommaso Sacco