MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Ormone della crescita ricombinante: ha effetti positivi sui bambini con bassa statura nati prematuri?

Notizia

PUBBLICATO

Ormone della crescita ricombinante: ha effetti positivi sui bambini con bassa statura nati prematuri?

In uno studio condotto da un gruppo internazionale di ricercatori, i bambini con bassa statura nati prematuri (prima della trentasettesima settimana di gestazione) hanno tratto beneficio da un trattamento con l'ormone della crescita (GH dall'inglese Growth Hormone, ossia ormone della crescita) ricombinante assunto nel primo anno di vita.

COMPILA IL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE!
Vuoi sapere se sei soggetto a fattori di rischio o hai sintomi di disfunzioni tiroidee? Scoprilo qui!

fondazioneserono.org/questionari/

Il GH è un ormone che ha il compito di attivare i processi di crescita a livello di tutti gli organi e tessuti dell'organismo. Se la sua produzione è insufficiente, si prescrive una cura a base di GH ricombinante, del tutto identico a quello naturale. In questo modo si prevengono le conseguenze di una carenza non curata, fra le quali bassa statura, scarso sviluppo di muscoli e ossa, problemi al cuore.

Gli studiosi hanno analizzato una raccolta dati internazionale sul GH in bambini e adolescenti con ritardo della crescita trattati con il GH ricombinante. Hanno individuato 3.215 ragazzi in età  prebuberale che erano nati prematuramente, avevano bassa statura alla nascita, e sono stati trattati con il GH ricombinante. Gli autori hanno diviso i ragazzi in quattro gruppi: nati fra la trentatreesima e la trentasettesima settimana di gestazione con peso alla nascita appropriato in relazione all'età  gestazionale, nati fra la trentatreesima e la trentasettesima settimana di gestazione con peso alla nascita basso rispetto all'età  gestazionale, nati prima della trentatreesima settimana di gestazione con peso alla nascita appropriato in relazione all'età  gestazionale, nati prima della trentatreesima settimana di gestazione con peso alla nascita più basso di quello previsto sulla base dell'età  gestazionale.

Dall'analisi dei risultati è emerso che, dopo un anno di trattamento con GH, tutti e quattro i gruppi presentavano un significativo aumento di peso, di altezza e di velocità  di crescita.

Gli autori hanno concluso che, in questa casistica, i bambini con bassa statura nati prematuri hanno risposto bene al primo anno di trattamento con GH ricombinante. Studi futuri dovranno chiarire gli effetti a lungo termine di questo trattamento nei bambini nati prima della trentasettesima settimana di gestazione.

Redazione Fondazione Cesare Serono

Fonte: Growth Hormone Treatment in Short Children Born Prematurely-Data from KIGS; The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism 2011 Mar 23