MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Donne obese durante la gravidanza: il trattamento con un farmaco per il diabete non influisce sul peso del neonato

PUBBLICATO

Donne obese durante la gravidanza: il trattamento con un farmaco per il diabete non influisce sul peso del neonato

L’obesità in gravidanza può comportare rischi per la madre e per il bambino. Tra le altre cose, determina un peso più elevato del neonato. Un recente studio ha verificato se la somministrazione di un farmaco usato nel diabete, la metformina, avesse effetti positivi sul peso del bambino.

COMPILA IL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE!
Vuoi sapere se sei soggetto a fattori di rischio o hai sintomi di disfunzioni tiroidee? Scoprilo qui!

fondazioneserono.org/questionari/

Essere sovrappeso o obese durante la gravidanza aumenta il rischio di complicazioni durante il parto e di rischi per la madre e per il neonato. Uno degli effetti dell’obesità materna è l’aumento di peso del bambino alla nascita, condizione che sembra possa predisporre il neonato a sviluppare, a sua volta, obesità. In particolare, sembra che un peso eccessivo del neonato sia legato sia a concentrazioni troppo alte di glucosio nel sangue della madre, sia a insulino-resistenza.

Un gruppo di ricercatori ha verificato se il trattamento con metformina, un farmaco utilizzato nel trattamento del diabete di tipo 2, nel quale agisce aumentando l’effetto dell’insulina sui tessuti, fosse utile per ridurre gli, effetti dell’obesità materna, sull’aumento di peso del nascituro e sugli eventi avversi eventualmente associati al parto.

Lo studio è stato condotto in 15 centri della Gran Bretagna. Le donne in gravidanza valutate avevano più di 16 anni, erano tra la dodicesima e la sedicesima settimana di gravidanza e avevano un Indice di Massa Corporea pari a 30 kg/m2 o superiore. Le donne sono state suddivise in due gruppi, secondo un ordine casuale, senza che né loro né il personale medico e infermieristico che le seguiva sapessero a quale gruppo appartenevano. A un gruppo è stata data metformina, all’altro un placebo.

Sono state reclutate 449 donne, complessivamente, delle quali: 223 trattate con il placebo e 226 con il farmaco. Del totale, 434 (97%) donne sono state incluse nell’analisi finale. Il peso dei figli alla nascita è stato, in media, di 3463 grammi per il gruppo placebo e di 3462 grammi per quello della  metformina.

Gli autori hanno concluso che il trattamento con metformina non ha influito sul peso del neonato, né su eventuali eventi avversi come aborto spontaneo, interruzione della gravidanza provocata o decesso del feto o del neonato.

La somministrazione di metformina in donne obese e in gravidanza non è pertanto indicata. Una futura ricerca valuterà gli effetti del trattamento con metformina nel lungo termine, carico seguendo, negli anni i bambini partoriti dalla donne valutate in questo primo studio.

Testi a cura della redazione scientifica Editamed

Fonte: Effect of metformin on maternal and fetal outcomes in obese pregnant women (EMPOWaR): a randomised, double-blind, placebo-controlled trial; The Lancet Diabetes & Endocrinology, 2015;3(10):778-86.

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda

CONTENUTI CORRELATI