Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Bassa statura: ritardi nella diagnosi e aderenza terapeutica problemi più frequenti

Notizia|timepubblicato il
Bassa statura: ritardi nella diagnosi e aderenza terapeutica problemi più frequenti

Il problema più frequente che incontrano i genitori è il ritardo nella diagnosi di bassa statura, spesso nascosto da altre urgenze da curare come la Sindrome di Turner o la Sindrome di Prader Willi. Questo è quello che ci ha detto la Dott.ssa Cinzia Sacchetti, Presidente dell’Afadoc, l’associazione che riunisce le famiglie dei pazienti in terapia con l’ormone della crescita (GH).

Potrebbe interessarti anche…

In questa seconda parte dell'intervista (link alla prima parte), la Dott.ssa Sacchetti ci parla delle difficoltà nel proseguire le cure con il GH per adolescenti ed adulti. "I ragazzi in terapia con GH arrivano al momento dell'età della transizione che sono già da alcuni anni in terapia e quindi sono stanchi di continuare", ci racconta la Presidente dell'Afadoc. Il peso passa dunque sulle famiglie che devono informare i ragazzi sull’importanza di continuare con una terapia "che serve a tutto l'organismo".

La Dott.ssa Sacchetti sottolinea anche la necessità di linee guida da parte delle Società Scientifiche che possono essere utili ai pediatri per il riconoscimento precoce delle problematiche di bassa statura e l'urgenza di PDTA (Percorso diagnostico terapeutico assistenziale) per queste patologie.

 

Ricordiamo che dal 17 al 22 settembre le famiglie hanno un’importante opportunità: in occasione della Giornata Mondiale sull’Accrescimento del 20 settembre, molti Centri di Endocrinologia Pediatrica saranno aperti per una valutazione gratuita della crescita dei bambini. Sono tanti i centri in Italia che hanno aderito alla campagna nazionale “La crescita dei bambini” e per saperne di più basta andare sul sito dell’Afadoc a questo link.

Simon Basten
Video: Marco Marcotulli