MENU SEZIONE

Disturbi della crescita nel bambino

In genere l'esistenza di un disturbo di crescita è tanto più probabile quanto più l'altezza del bambino o la sua velocità  di crescita si discosta dalla media della popolazione.

COMPILA IL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE!
Vuoi sapere se sei soggetto a fattori di rischio o hai sintomi di disfunzioni tiroidee? Scoprilo qui!

fondazioneserono.org/questionari/

La velocità  di crescita di un bambino può essere suddivisa in tre periodi: la prima infanzia è caratterizzata da una crescita estremamente rapida; il secondo periodo, dai 2 ai 12-14 anni, è caratterizzato da una crescita costante; alla pubertà  si assiste a un netto incremento della velocità  di crescita, in conseguenza dello scatto accrescitivo puberale. E' quindi importante misurare regolarmente il bambino al fine di determinare importanti deviazioni dalla curva di crescita seguita fino a quel momento.

La crescita di un bambino è determinata da una combinazione di fattori genetici, ormonali, nutrizionali e ambientali. Una alterazione del normale processo di crescita è spesso sostenuta da: deficit di ormone della crescita, deficit di ormone tiroideo, problemi di nutrizione.

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda

CONTENUTI CORRELATI