Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Treni: Nuove regole per la richiesta di servizi di assistenza

Notizia|timepubblicato il
Treni: Nuove regole per la richiesta di servizi di assistenza

La Rete Ferroviaria Italiana ha comunicato le nuove modalità per la richiesta di servizi di assistenza alle Persone a Modalità Ridotta durante questa fase 2 dell’emergenza Covid-19.

Potrebbe interessarti anche…

Le Sale Blu

Le Sale Blu sono le sale presso 14 principali stazioni ferroviarie italiane dove è possibile chiedere assistenza se si ha difficoltà motorie. Il servizio di assistenza si occupa:

  • dell’accoglienza in stazione presso il punto di incontro concordato o, per i viaggiatori in arrivo, al posto occupato sul treno
  • accompagnamento a bordo del treno in partenza o dal treno di arrivo all’uscita della stazione o, per chi prosegue il viaggio, a bordo di altro treno
  • messa a disposizione, su richiesta, della sedia a ruote per l’accompagnamento in stazione a/dal treno;
  • salita e discesa a/da bordo treno tramite carrello elevatore per i viaggiatori su sedia a ruote
  • eventuale servizio, su richiesta, di portabagagli a mano (1 bagaglio).

Durante la fase 2 dell’emergenza Covid, le Sale Blu seguiranno il seguente orario

  • Le Sale Blu di Torino Porta Nuova, Genova Piazza Principe, Trieste Centrale, Verona Porta Nuova, Venezia Santa Lucia, Ancona, Napoli Centrale, Bari Centrale, Reggio Calabria e Messina Centrale saranno aperte al pubblico per la prenotazione dei servizi di assistenza dalle ore 8.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.30, tutti i giorni, festivi inclusi.
  • Orario di apertura invariato, dalle ore 6.45 alle 21.30, tutti i giorni, festivi inclusi, per le Sale Blu di Milano Centrale, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella e Roma Termini.

A chi sono rivolti

I servizi di assistenza sono rivolti a

  • persone con problemi agli arti, anche temporanei, o persone con difficoltà di deambulazione
  • persone che si muovono su sedia a ruote
  • persone non vedenti o con disabilità visive
  • persone non udenti o con disabilità uditive
  • persone anziane
  • donne in gravidanza 

Come richiedere il servizio

Per richiedere il servizio bisogna:

  • rivolgersi all'impresa ferroviaria con cui ha scelto di viaggiare 
  • inviare una e-mail ad una delle 14 Sale Blu 
  • recarsi direttamente in una della 14 Sale Blu (vedere orari di apertura sopra)
  • telefonare a una delle 14 Sale Blu dalle ore 6:45 alle 21:30 tutti i giorni, festivi inclusi, tramite:
    • Numero Verde 800.90.60.60 da telefono fisso in Italia
    • Numero a tariffazione ordinaria +39.02.32.32.32 da telefono fisso e mobile e dall’estero.

Durante questa Fase 2 il preavviso di prenotazione è di 24 ore per tutte le stazioni, sia attraverso i canali telefonici, l’email, o il recarsi alla stazione di persona.

In tempi di Covid-19

A prescindere dal fatto che i viaggiatori che intendo usufruire del servizio dovranno obbligatoriamente presentarsi con mascherina e guanti monouso, durante questa fase 2 dell’emergenza coronavirus:

  • Le Sale Blu manterranno le porte chiuse e gli utenti del servizio PRM utilizzeranno l'apposito campanello per accedere ai locali, con ingresso regolamentato al fine di evitare assembramenti di persone e di rispettare la distanza interpersonale minima di almeno un metro.
  • L’individuazione dei meeting point terrà conto dell’esigenza di garantire il necessario distanziamento interpersonale; al momento della prenotazione saranno pertanto escluse dai luoghi di appuntamento per l’inizio dell’assistenza le Sale Blu, le sale d’attesa delle Imprese Ferroviarie (salvo diversa indicazione da parte delle stesse) e, in generale, i locali chiusi.
  • Saranno adottate le procedure più opportune per garantire il maggior distanziamento tra viaggiatore PRM ed accompagnatore. In particolare sarà previsto l’impiego della sedia a ruote e del carrello elevatore per tutte le tipologie di servizi di assistenza, se non sarà altrimenti possibile mantenere il distanziamento di sicurezza.

Simon Basten

Fonti: RFI (1), RFI (2)