Torre Quetta a Bari: una spiaggia di tutti, accessibile a tutti

Notizia |
Torre Quetta a Bari: una spiaggia di tutti, accessibile a tutti

Una spiaggia di ciottoli e ghiaia lunga tre chilometri può essere accessibile ed inclusiva? Certo. Si chiama Torre Quetta e si trova a Bari. “Avevamo un sogno che era quello di poter rendere una spiaggia fruibile ed avere un spazio aggregativo per antonomasia. Torre Quetta è una situazione pluriesperienziale”, ci racconta il Direttore Antonello Signorile.

Potrebbe interessarti anche…

Torre Quetta era una zona abbandonata piena di amianto. Tra il 2007 e il 2008 è stata bonificata e recuperata alla balneazione, ma mancavano i servizi, e allora è stato fatto un bando. “Essendo una spiaggia pubblica, abbiamo dato degli indirizzi: una spiaggia di tutti accessibile a tutti” ci spiega l’Assessore allo Sviluppo Economico Carla Palone. Ora a Torre Quetta ci possono andare tutti, anche le persone con disabilità.

I disabili motori e le persone con difficoltà fisiche, oltre alle job hanno a disposizione anche due Golf Car gratuite che possono portare dovunque, lungo i tre chilometri di spiaggia, chiunque ne abbia bisogno.

Non solo. E’ disponibile anche la Sea Track Tobea, una sedia mobile alimentata ad energia solare, che, tramite un binario, entra direttamente in acqua rendendo così la persona diversamente abile completamente autonoma per entrare ed uscire dal mare.

Torre Quetta è una spiaggia che si può vivere durante tutto il giorno con aree di ristoro, wi-fi gratis, aree relax, spazi per fare sport, una piscina per bambini, una zona dove si possono portare i cani. Durante i mesi estivi vengono organizzati anche eventi e concerti.

Una spiaggia aperta, inclusiva, priva di barriere.

Simon Basten
Video: Marco Marcotulli

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.