Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Spiagge accessibili: La Rosa Blu a Martinsicuro

Notizia |time pubblicato il
Spiagge accessibili: La Rosa Blu a Martinsicuro

Una lotta lunga 15 anni, ma alla fine Martinsicuro riesce ad avere la sua spiaggia accessibile e nasce uno stabilimento modello: La Rosa Blu.

Potrebbe interessarti anche…

E’ uno stabilimento nato in seguito alla partecipazione a un bando ministeriale del lontano 1999 per un progetto pilota da parte dell’Anffas – Onlus Martinsicuro, per la creazione di uno stabilimento con particolari caratteristiche di accessibilità. A seguito della vittoria del bando ci sono voluti ben 15 anni per vedere la nascita dello stabilimento, dopo blocchi, ricorsi e contro ricorsi. Armati di una pazienza infinita e una tenacia fuori dal comune, Daniela Corsi, Presidente dell’Anffas Martinsicuro, e la sua famiglia riescono ad aprire il bagno nell’Agosto del 2015.

“Anffas ha realizzato esattamente quello che doveva realizzare così come era previsto”, ci racconta Daniela, “una struttura che partisse dall’esigenza delle persone con disabilità, ma aperta a tutti. La struttura è accessibile al 100%, non ci sono barriere di nessun tipo. C’è un’ampia passerella che porta quasi alla battigia e delle passerelle laterali che si allargano sotto gli ombrelloni in maniera che la sedia a ruote possa raggiungere qualsiasi postazione. Lo spazio tra gli ombrelloni è molto ampio, i nostri ombrelloni sono a quattro metri e mezzo di distanza l’uno dall’altro”, per garantire una migliore manovrabilità.

“La spiaggia e il mare sono completamente fruibili. Abbiamo delle sedie a ruote di alluminio, che mettiamo a disposizione degli ospiti, che camminano facilmente sulla sabbia, entrano nell’acqua e , con l’aiuto del nostro personale, consentono alle persone di fare anche il bagno in mare”, continua Daniela.

L’Anffas Martinsicuro non si ferma qui. “I ragazzi con disabilità del luogo possono trovare dei percorsi di inclusione lavorativa” presso lo stabilimento, ci dice Daniela. Non è sicuramente facile trovare lavoro per le persone disabili ma La Rosa Blu dà lavoro a sette di essi, completando la valenza sociale dello stabilimento.

La Rosa Blu ha vinto recentemente il Premio Speciale Turismo Accessibile nell’ambito dell’Italian Travel Awards 2018 come “migliore esperienza senza barriere”. Un premio sicuramente meritato.

Simon Basten
Video: Marco Marcotulli