Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Spiagge accessibili ed inclusive: l’importanza di creare socialità

Notizia|timepubblicato il
Spiagge accessibili ed inclusive: l’importanza di creare socialità

Come noi della Fondazione abbiamo detto spesso  durante il nostro percorso di mappatura delle spiaggia accessibili italiane, un disabile non solo deve avere la possibilità di accedere alla spiaggia, ma deve anche sentirsi accolto, essere a proprio agio e in nessun modo sentirsi diverso. Una spiaggia accessibile deve anche essere inclusiva. Questo è quello che si può trovare presso lo stabilimento La Scogliera a Salerno.

Potrebbe interessarti anche…

Il progetto de La Scogliera nasce nel 2005 grazie al lavoro della Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili e dal suo Presidente, Mario D’Antuono, che ha creato uno stabilimento totalmente accessibile e inclusivo. “Dietro la strutturazione del lido c’è un grosso lavoro di molte persone che s’impegnano con lo spirito di volontariato e con un unico obiettivo: quello di ridurre le disuguaglianze sociali e cercare di dare spazio ai soggetti disabili”, ci ha raccontato Fabio D’Antuono .

Lo stabilimento è privo di barriere architettoniche, c’è una passerella che arriva fino alla battigia e ci sono ben 12 sedie Job. Ognuno dei bagnini dà una mano per facilitare la balneazione delle persone con disabilità, anche quelle più gravi. Ci sono ovviamente anche servizi igienici appropriati, docce comprese.

“Questa iniziativa ha avuto molto successo e, grazie alla risposta positiva della persone, possiamo dire di aver ridotto notevolmente la disuguaglianza,” conclude tizio.

Simon Basten
Video: Marco Marcotulli