Mutui agevolati con la Legge 104

Notizia |
Fact checked
Mutui agevolati con la Legge 104

Le famiglie che hanno una persona disabile a carico potranno richiedere un mutuo agevolato per l’acquisto di una casa o per interventi di ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica. Questa opportunità è possibile grazie a Plafond Casa, una soluzione messa a disposizione dalla Cassa Depositi e Prestiti in convenzione con l’Associazione Bancaria Italiana (Abi). Si potrà chiedere fino ad un massimo di 350mila euro.

Potrebbe interessarti anche…

Chi può chiedere il mutuo

Solo le persone fisiche possono chiedere il mutuo agevolato Legge 104, in particolare le giovani coppie, le famiglie numerose con almeno tre figli a carico e quelle con un disabile a carico ai sensi delle Legge 104.

Cosa si può fare

Il mutuo potrà essere utilizzato per l’acquisto di una casa, una ristrutturazione che possa incrementare l’efficienza energetica dell’immobile oppure un intervento congiunto che prevede sia l’acquisto di una casa che la ristrutturazione.

Gli importi massimi

Il mutuo potrà essere al massimo di 100mila euro per la ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica, 250mila euro per l’acquisto di un immobile, o 350mila euro per gli interventi congiunti di acquisto e ristrutturazione.

La durata

La durata prevista è al massimo 10 anni per il mutuo per ristrutturazione, 20 o 30 anni per l’acquisto di una casa, con o senza ristrutturazione.

A chi rivolgersi

Per richiedere il mutuo bisognerà rivolgersi ad una delle banche che aderisce alla convenzione tra Abi e Cassa Depositi e Prestiti. Andrà compilato il modulo Richiesta di mutuo ipotecario a banche su provvista cassa depositi e prestiti S.p.A. nel quale bisognerà indicare se si è in possesso delle condizioni per accedere al mutuo, l’operazione da finanziare, l’importo necessario e la scelta tra tasso fisso o variabile. Il modulo si può trovare a questo link.

La lista di banche che aderiscono a questa iniziativa si trova a questo link.

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.