MENU SEZIONE
MENU SEZIONE
Letture consigliate

PUBBLICATO

Mal d’Alcol

51sJAa6Mq0L._Luigi Raniero Fassati è stato professore di Chirurgia all’Università di Milano e ha diretto il dipartimento di Chirurgia e dei Trapianti all’ospedale Policlinico. Fassati racconta in questo libro, pensato per un pubblico di giovanissimi e non solo, le storie di due pazienti: Alex e Viola. Dietro i due nomi di fantasia si nascondono due storie drammatiche di alcool.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Alex, 18 anni, entra in sala operatoria in condizioni critiche: a causa di un incidente il suo fegato è “spappollato” e ha perso molto sangue. Per salvarlo serve solo il trapianto, per avere un nuovo fegato attenderà 20 ore e l'unica soluzione per guadagnare un po' di tempo è estrarre l'organo. Alex dopo 20 ore riceve un nuovo fegato, il donatore è un 68enne austriaco. Il paziente supera anche la fase del rigetto, ma quattro anni dopo, pur avendo promesso a se stesso e al dottor Fassati che sarebbe diventato astemio, riprende a bere. Il suo fegato non regge, a ventitré anni Alex muore per un’emorragia gastrica.

La seconda storia è quella di Viola, una bella ragazza di ottima famiglia appena 18enne. Arriva in ospedale in coma etilico e con un alito che puzzava di vodka. Viola è in coma etilico, il suo cervello e le sue funzioni neurologiche sono fortemente compromesse. Nonostante sia più vicina alla morte che alla vita, Viola viene salvata. La ragazza aveva tracannato mezza bottiglia di vodka per impressionare alcune persone della sua comitiva. Viola contrariamente ad Alex smetterà di bere e quattro anni dopo avrà un bambino che chiamerà proprio Luigi come il dottor Fassati.

Il professor Fassati ha raccolto in questo libro solo due delle storie di giovani pazienti che hanno avuto problemi di salute per l’eccessivo consumo di alcol. A metà fra saggio e romanzo, il libro del professor Fassati è una lettura molto piacevole ed è spesso arricchita con racconti da “sala operatoria” che rimandano alle serie TV ambientate negli ospedali con ricordi dei pazienti. Inoltre il professor Fassati dice sempre nel corso delle sue conferenze che gli effetti del consumo di alcol siano ben peggiori di quelli di droghe pesanti come cocaina ed eroina. Fassati dà anche alcuni consigli pratici da seguire: non bere a stomaco vuoto, non guidare dopo che si è bevuto, l’alcol non scisso in alcol deidrogenasi (l’alcol deidrogenasi è l’enzima che ossida l’alcol etilico ad acetaldeide. In natura è presente in lieviti e batteri) porta alla morte della cellula epatica ed evitare di iniziare a bere quando si è giovani.

Contrario a ogni forma di proibizionismo, Fassati vuole semplicemente che i ragazzi si divertano, ma con moderazione, e combatte la forte disinformazione legata al consumo di alcol. Disinformazione che spesso parte dalla cattiva pubblicità che viene fatta alle bevande alcoliche. Mal d’Alcol è un libro che può aiutare a combattere il dilagante consumo di alcol fra i più giovani.

Luigi Raniero Fassati, Mal d’Alcol - Il racconto di un grande medico per non cadere in trappola

Chiara Laganà

 

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda

CONTENUTI CORRELATI