MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Lavoratori disabili: Congedo per cure

Notizia

PUBBLICATO

Lavoratori disabili: Congedo per cure

I lavoratori con una riduzione della capacità lavorativa superiore al 50% hanno diritto a un congedo per cure di trenta giorni. E' una norma non molto conosciuta ma che viene regolamentata dall’art. 7 del D.Lgs. 119/11.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Il D.Lgs 119 del 18 Luglio 2011 prevede che "i lavoratori mutilati e invalidi civili cui sia stata riconosciuta una riduzione della capacità lavorativa superiore al cinquanta per cento possono fruire ogni anno, anche in maniera frazionata, di un congedo per cure per un periodo non superiore a trenta giorni".

Il provvedimento non è un permesso per cure ma sia tratta di un vero e proprio congedo e la retribuzione durante questo periodo viene regolata come per le assenze per malattia. Le cure possono essere di vario genere (fisioterapia, cure oncologiche, ecc) ma non sono incluse le cure termali che sono regolate diversamente.

Come si ottiene?

  • Presentare domanda al datore di lavoro
  • Allegare alla domanda la documentazione del riconoscimento della riduzione della capacità lavorativa superiore al 50%
  • Allegare la richiesta del medico dove risulta la necessità di cure in relazione all'invalidità
  • Alla fine del periodo di cure, presentare la certificazione di essere stato sottoposto alle terapie

Comunque, in questi casi, è utile verificare cosa prevede il contratto collettivo di lavoro di categoria e consultarsi con un patronato.

Simon Basten

Fonti: SuperAbile Inail, Diritti e Risposte, Ital Uil

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda

CONTENUTI CORRELATI