Un glossario per scrivere sulla disabilità in maniera corretta

Notizia |
Fact checked
Un glossario per scrivere sulla disabilità in maniera corretta

Chi si occupa di media e solo saltuariamente parla di disabilità, spesso non riesce a trovare i termini giusti. Intesa San Paolo va in soccorso a chi si trova a scrivere di questo tema – giornalisti, comunicatori, manager, professionisti, terzo settore – con un glossario.

“Le parole giuste – Media e persone con disabilità”, è una guida pensata per chi vuole scrivere sul tema della disabilità con correttezza e rispetto. Realizzato dalla struttura Media and Associations Relations di Intesa Sanpaolo, si ispira alla Disability Language Style Guide del Media Center for National Center on Disability and Journalism dell’Arizona State University (USA), che ha concesso i diritti di traduzione. È stata poi integrata e verificata nei contenuti dall’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal’Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità e da Anffas – Associazione Nazionale di Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale.

Il glossario fornisce elementi utili per trovare la terminologia più adatta per riferirsi alla persona con disabilità utilizzando un linguaggio inclusivo che sottolinei il valore della persona indipendentemente dalla sua condizione.

“Le parole giuste Media e persone con disabilità” è composta da quattro sezioni:

  • linee guida per affrontare correttamente il tema della disabilità e imparare a comprendere il modo in cui la persona con disabilità preferisce essere rappresentata
  • principali concetti e parole chiave legati al mondo della disabilità
  • lessico giusto da utilizzare per parlare di disabilità
  • alcune diagnosi che possono determinare una condizione di disabilità in chiave di Convenzione ONU.

Il Ministro per le disabilità Erika Stefani ha così commentato: “Questa iniziativa di Intesa Sanpaolo, realizzata con il contributo dell’Osservatorio Disabilità e dell’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità, va nella direzione giusta. Tutte le istituzioni, le aziende e le realtà pubbliche e private devono lavorare insieme per promuovere la cultura dell’inclusione. L’utilizzo di un lessico corretto, quando ci si riferisce ad un mondo complesso come questo, è una delle condizioni necessarie per garantire il rispetto dei diritti delle persone con disabilità e favorire la crescita verso una società più inclusiva.”

“Le parole giuste – Media e persone con disabilità” è scaricabile gratuitamente dal sito di Intesa Sanpaolo a questo link.

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.