Il contributo mensile per genitori con figli con disabilità: come fare la domanda

Notizia |
Fact checked
Il contributo mensile per genitori con figli con disabilità: come fare la domanda

L’Inps comunica che dal 1 Febbraio è online la procedura per richiedere il contributo previsto per i genitori disoccupati o monoreddito, con figli con disabilità, introdotto dalla Legge di Bilancio 2021.

Potrebbe interessarti anche…

Il Provvedimento

Il 12 Ottobre 2021, il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze, ha firmato un decreto che consente ai genitori monoreddito o disoccupati che hanno figli a carico con disabilità di almeno il 60% di richiedere un contributo mensile che potrà essere di €150 nel caso di un figlio con disabilità, €300 se sono due e €500 se sono più di due.

Per genitore disoccupato si intende una persona senza occupazione o con un reddito annuo da lavoro dipendente al di sotto della soglia di €8.145 e €4.800 nel caso di lavoro autonomo.

Il genitore monoreddito è la persona che ricava tutto il proprio reddito esclusivamente dall’attività lavorativa. I nuclei familiari monoparentali sono nuclei caratterizzati dalla presenza di uno solo dei genitori con uno o più figli con disabilità a carico.

Per figli a carico si intendono quelli che non essendo economicamente indipendenti continuano ad essere mantenuti dal proprio genitore. In particolare, per restare a carico del genitore un figlio deve avere un reddito non superiore a €4.000 fino a 24 anni e non superiore a €2.840,51 se ha un’età maggiore di 24 anni.

Come fare la domanda

L’Inps fa sapere che per fare la domanda bisogno andare sul sito dell’Istituto e accedere al menu Prestazioni e servizi” > “Servizi”> “Contributo genitori con figli con disabilità”; per i Patronati, il servizio è presente all’interno del “Portale dei Patronati”.

Trasmessa la domanda e completata la protocollazione, è disponibile, nella sezione “Ricevute e provvedimenti” della medesima procedura, la ricevuta della domanda con l’indicazione del protocollo attribuito.

Nella domanda è necessario indicare, da parte del richiedente, il codice fiscale del figlio o dei figli con disabilità per i quali si chiede il contributo. Esclusivamente per l’anno di riferimento con competenza 2022, il genitore richiedente può presentare domanda anche per l’anno 2021, selezionando “Dichiaro di voler presentare domanda anche per l’anno 2021”.

È inoltre necessario indicare le modalità alternative di pagamento, per esempio bonifico domiciliato presso ufficio postale oppure accredito su IBAN.

Il provvedimento (di accoglimento o di reiezione) della domanda sarà reso disponibile a conclusione delle fasi istruttorie e sarà direttamente consultabile dal cittadino/Patronato accedendo alla procedura in argomento, sezione “Ricevute e provvedimenti” nel dettaglio della domanda.

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.