MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Addio ricetta medica rossa cartacea

Notizia

PUBBLICATO

Addio ricetta medica rossa cartacea

Dal 1 Marzo non ci sarà più la ricetta medica rossa cartacea, sostituita da una ricetta telematica. La nuova normativa, approvata il 14 Novembre scorso e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 31 dicembre 2015, entra in vigore dall’inizio di questo mese e la ricetta telematica verrà accettata da tutte le farmacie sul territorio nazionale.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Cosa cambia

Quando il medico di famiglia dovrà prescrivere il farmaco, si collegherà al proprio computer ed accederà ad un portale dedicato, qui aprirà la ricetta telematica dove indicherà gli estremi del paziente e del medicinale. La nuova ricetta genererà un numero (Nre – numero ricetta elettronica) collegata al codice fiscale del paziente.

Non tutta la carta sarà eliminata però, almeno inizialmente. Il medico darà al paziente un piccolo promemoria che dovrà essere consegnato al farmacista, il quale, tramite il codice a barre sul promemoria, recupererà la prescrizione collegandosi con il terminale informatico. La medicina verrà poi consegnata al richiedente.

Una volta che questo nuovo sistema andrà a regime, sparirà anche il promemoria.

Questo procedimento includerà gradualmente anche le prescrizioni di esami e visite specialistiche, visto che la nuova ricetta dovrà essere accettata anche da cliniche, ambulatori e ospedali.

Non incluse nel nuovo metodo, fino alla fine del 2017, sono gli stupefacenti, l’ossigeno, le prescrizioni per erogazione diretta in continuità assistenziale ed i farmaci con piano terapeutico Aifa.

Ci vorrà ancora un po’ di tempo per far sparire la vecchia fustella da attaccare nei riquadri rossi, perché non è stato ancora realizzato un meccanismo che distingue i farmaci erogato a carico del Servizio Sanitario Nazionale rispetto ai farmaci pagati direttamente dal cittadino.

Tra i vantaggi di questa nuova ricetta telematica c’è sicuramente la possibilità di acquisire i farmaci anche fuori dalla propria regione.

Simon Basten

Fonte: Laleggepertutti.it, La Stampa

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda

CONTENUTI CORRELATI