Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

L'articolazione dell'offerta

|pubblicato il
L'articolazione dell'offerta

Nel modello italiano, come evidenziato anche dal dato sulla spesa, l'erogazione di servizi in natura, specialmente di quelli socio-assistenziali la cui competenza ricade sugli enti locali e sugli ambiti di programmazione sociale e socio-sanitaria, costituisce un elemento di debolezza.

Potrebbe interessarti anche…

Va ricordato che esistono numerosissime esperienze di alta qualità , disseminate in modo erratico sul territorio nazionale e nate fondamentalmente dallo spirito di iniziativa di singoli, operatori, associazioni e famiglie, ma la limitatezza delle risorse rappresenta un problema oggettivo e trasversale.

L'assetto devoluto, sia della sanità  che dei servizi sociali, rende per altro estremamente complessa la raccolta di dati di attività  relativi alla presenza dei servizi e alla loro capacità  di rispondere ai bisogni delle persone con disabilità , anche perché esiste una fortissima variabilità  nelle modalità  organizzative e nella tassonomia stessa dei servizi.

La Fondazione Cesare Serono e il Censis hanno realizzato tra il gennaio ed il luglio 2012 una rilevazione sui temi della disponibilità  e della accessibilità  dei servizi riabilitativi e socio-sanitari integrati per le persone con disabilità  dedicata alle Aziende e alle Unita Sanitarie Locali italiane.

Allo scopo dunque di fornire una mappa dell'offerta sanitaria e sociosanitaria su cui possono contare i disabili italiani è stata realizzata un'indagine nazionale che ha coinvolto tutte le 147 Asl segnalate dal Ministero della Salute (il dato si riferisce al 2011). Le Asl che hanno compilato il questionario (reso disponibile on line per essere compilato con il metodo CAWI, ma predisposto anche cartaceo per le Asl che hanno preferito questa forma di rilevazione) sono state in tutto 35, con una distribuzione differenziata sotto il profilo territoriale che ha visto la prevalenza delle Asl del Nord (8 al Nord-Ovest e 13 al Nord-Est) mentre hanno risposto 6 Asl del Centro e 8 del Sud e Isole.

La scarsa rispondenza delle Asl, considerando che la rilevazione è stata avviata già  nel Gennaio del 2012 e dichiarata conclusa a Luglio ed ha previsto una serie sistematica e prolungata di recall, rappresenta già  di per sé un indicatore della difficoltà  del reperimento di dati su questo tema, anche quando si coinvolgono direttamente i responsabili dell'erogazione dei servizi.

Seppure con tutti i limiti di una rilevazione davvero parziale, appare interessante evidenziare il quadro dell'offerta dei servizi sanitari resi disponibili per le 4 categorie di pazienti che hanno rappresentato il focus dell'intero lavoro di ricerca svolta da Fondazione Cesare Serono e Censis: le persone Down e quelle affette da disturbi dello spettro autistico, i malati di Parkinson e di Sclerosi multipla.

Emerge infatti una certa differenziazione dell'offerta tra le Asl rispondenti delle diverse zone del paese, con una tendenziale prevalenza di Asl del Nord che indicano la presenza di servizi ed anche una loro maggiore articolazione.

Con riferimento ai servizi disponibili per le persone Down, 19 Asl su 24 indicano la presenza di servizi di neuro e psico-motricità  dell'età  evolutiva e di logopedia, 16 segnalano l'attivazione di progetti di educazione all'autonomia e 17 di altri servizi; per tutta la gamma indicata le Asl che segnalano la presenza nella loro offerta di tali tipologie di servizi sono in proporzione equivalenti tra le 2 ripartizioni territoriali considerate, con l'eccezione della logopedia, che risulta disponibile in poco più della metà  delle Asl del Centro -Sud e non lo è solo in una del Nord (tab. 5).

Per quel che riguarda i pazienti affetti da disturbi dello Spettro autistico, 21 Asl su 24, quasi 9 su 10, segnalano l'offerta di servizi di logoterapia (di nuovo 14 su 15 al Nord e 7 su 9 al Centro-Sud) e 18 su 24, il 75%, garantiscono la terapia per la psicomotricità  senza differenze significative nella disponibilità  segnalata tra aree territoriali.

Sono indicate rispettivamente da 20 e 17 Asl attività  di counselling per insegnanti e di Parent Training, ma stavolta si tratta di attività  più segnalate nelle aziende del Nord. Meno presenti in generale le terapie indicate come specifiche per l'Autismo di tipo cognitivo- comportamentale (ABA, TEACCH) e l'AAC (comunicazione alternativa ed aumentativa), ed in questo caso sono più segnalate al Centro Sud (tab. 6).

La disponibilità  di servizi per i pazienti affetti da Sclerosi multipla ricalca la struttura generale: l'offerta delle Asl si concretizza soprattutto in riabilitazione motoria e logopedia, la prima garantita praticamente dalla totalità  delle Asl, la seconda dalla metà , la terapia occupazionale rientra nell'offerta di un terzo delle Asl e la presenza di altri servizi al Centro -Sud sistematicamente più bassa (tab. 7).

Assolutamente sovrapponibile la descrizione fornita dell'offerta per i pazienti con la malattia di Parkinson. Tutte le Asl rispondenti hanno segnalato di garantire la riabilitazione motoria, la metà  quella del linguaggio, un terzo circa, ma un po' più al Nord, la terapia occupazionale.

Il sostegno psicologico è indicato presente da 6 Asl su 20 al Centro-Sud e da 2 su 10 al Nord, mentre pochissime Asl del Nord segnalano alcuni servizi specifici come la musicoterapia, la teatro terapia non presenti al Centro-Sud (tab. 8).

Tab. 5 - L'offerta di servizi per le persone Down (val. ass. e val.%- totale =35)

articolazione offerta disabilità

Tab. 6 - L'offerta di servizi per le persone affette da disturbi dello spettro autistico (val. ass. e val.%- totale =35)

articolazione offerta disabilità 2

Tab. 7 - L'offerta di servizi per le persone colpite da Sclerosi multipla (val. ass. e val.%-totale =35)

articolazione offerta disabilità 3

Tab. 8 - L'offerta di servizi per le persone colpite dalla malattia di Parkinson (val. ass. e val.%- totale =35)articolazione offerta disabilità 4

 

 

Contatta l'esperto

CONTATTA GLI ESPERTI

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda
Iscriviti alla newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gli aggiornamenti

Iscriviti