Disabili e Mobilità

Disabili e Mobilità

Scritto da:
Fondazione Serono

Oggi le distanze non sono più un problema e le offerte sono molto variegate e permettono di raggiungere agilmente e a costi spesso molto ragionevoli, gli angoli più remoti del pianeta. Ma non è così per tutti e prendendo a prestito e parafrasando un vecchio adagio, che originariamente riguardava la giustizia, si potrebbe dire che “il viaggio è uguale per tutti ma per qualcuno è più uguale che per altri”.

Potrebbe interessarti anche…

Gli “altri” sono le persone disabili, che devono programmare i loro viaggi con attenzione, scegliendo tra le varie offerte quelle che sono per loro accessibili, sia in senso figurato sia in senso strettamente pratico. Infatti, non tutti i mezzi di trasporto di cielo, terra e mare sono in grado di soddisfare questa particolare clientela. Clientela che deve trovare le giuste offerte a termini della Costituzione, ma che sta diventando sempre più importante anche sotto il profilo del business.

Non solo. Quando una persona disabile, o un suo famigliare, programma l’acquisto di un veicolo, è bene che conosca sia i vantaggi che lo Stato concede ai disabili, riconosciuti secondo la legge 104 del 1992, sia gli sconti che le Case automobilistiche riservano alla categoria. La somma di entrambi, contribuisce infatti a ridurre notevolmente il costo di un veicolo.

Con queste semplici premesse, pensiamo di far cosa gradita ai nostri lettori riassumendo in maniera pratica e facilmente fruibile, quale sono le agevolazioni per l’acquisto di una vettura, le patenti speciali, il contrassegno e quali sono i vincoli e le opportunità previsti dalle norme vigenti per i viaggiatori con disabilità.

In questa sezione troverete:

Redazione Fondazione Cesare Serono

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.