Trasporto in nave delle persone disabili

Trasporto in nave delle persone disabili

Scritto da:
Fondazione Serono

E’ bene che la persona disabile che intende viaggiare in nave tenga presente quanto sintetizzato nella tabella seguente.

Potrebbe interessarti anche…

 

Voce Chiarimenti
Porto di Piombino E’ previsto il servizio Port-Abile che permette alle persone con disabilità motoria di raggiungere le mete di vacanza o le vicine isole. Il servizio risponde al numero verde 800952976
SNAV – I traghetti SNAV, tra l’altro, collegano, tra le altre mete, Sicilia, Sardegna, Corsica, Croazia, Eolie, Pontine e Grecia.
– Su questi traghetti è prevista assistenza alle persone disabili
– E’ necessario indicare il tipo di assistenza di cui si ha bisogno al momento dell’acquisto del biglietto o della prenotazione
– E’ prevista la priorità all’imbarco senza dover lasciare la propria vettura
– L’accesso agli ascensori è facilitato
– I locali pubblici sono accessibili
– C’è almeno una cabina accessibile con relativo bagno
– Gli stessi servizi sono presenti a bordo delle unità veloci
– Gli aliscafi non sono accessibili
Mobylines – Sostanzialmente vale quanto detto per SNAV. Vale la pena sottolineare che
– Anche in questo caso ci si può rivolgere direttamente al tour operator
– In casi particolari la compagnia può richiedere la presenza di un accompagnatore, che, ovviamente, viaggerebbe a titolo completamente gratuito
– La compagnia può rifiutare l’imbarco se la nave non fosse ritenuta idonea. In questo caso, la persona disabile può optare per una soluzione alternativa o per il rimborso del biglietto
– La compagnia risponde della rottura o della perdita delle attrezzature per la deambulazione
– L’assistenza specifica va richiesta almeno 48h prima della partenza e la persona interessata si deve presentare all’imbarco almeno con un’ora di anticipo

Nella sezione Disabili e Mobilità troverete anche:

Redazione Fondazione Cesare Serono

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.