Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

In famiglia all’improvviso, la web fiction sul tumore al polmone

In famiglia all’improvviso, la web fiction sul tumore al polmone

È disponibile online In famiglia all’improvviso, una web fiction di 10 episodi che racconta cosa significa, in una famiglia, una diagnosi di tumore al polmone. La web serie racconta il percorso che pazienti, familiari e caregiver affrontano dopo una diagnosi del genere, una di quelle che ti cambia la vita.

Potrebbe interessarti anche…

Diretta da Christian Marazziti e visibile online (www.infamigliaallimprovviso.it), In famiglia all’improvviso fa parte di una campagna d’informazione più ampia: In famiglia all’improvviso. Combattiamo insieme il tumore del polmone, promossa da Salute Donna Onlus, Salute Uomo Onlus e WALCEWomen Against Lung Cancer Europe onlus, con il supporto non condizionato di MSD Italia. I dieci episodi riprendono le esperienze reali vissute dai pazienti divise in sei tappe: il sospetto diagnostico, la diagnosi effettiva e la tipizzazione, la terapia, la malattia, i diritti del paziente e il supporto psicologico.

Come ha sottolineato Annamaria Mancuso, presidente di Salute Donna Onlus e Salute Uomo Onlus, due delle associazioni che hanno permesso di realizzare la web serie: “L’attenzione fino a oggi era sulla prevenzione, in particolare sulla lotta contro il fumoma attualmente sul tumore del polmone si sa molto più che in passato. Questo è uno dei motivi che ci hanno convinto a spostare il focus sull’esperienza di malattia. La vera novità della web fiction è che testimonia da dentro il vissuto della persona malata e della famiglia travolta all’improvviso dalla comparsa del tumore”.

Il cancro al polmone è il terzo in termini di incidenza e si registrano ogni anno 41.500 nuovi casi. La diagnosi e la terapia del tumore sono cambiati molto negli ultimi anni e permettono di identificare con test molecolari, il profilo genetico di ogni cancro. L’introduzione di “terapie a bersaglio molecolare e dell’immunoterapia” ha cambiato le aspettative di vita, come sottolinea il professore ordinario di Oncologia Medica Silvia Novello. L’immunoterapia ha cambiato totalmente il modo di trattare questo tumore.

Nella web serie si lascia spazio ad altre figure mediche che prendono parte alla diagnosi: la personalizzazione del paziente, il coinvolgimento dello psiconcologo di familiari e caregiver. Lo psiconcologo, come sottolinea Chiara Borreani, ha il compito di “sostenere il paziente dal punto di vista psicologico” e di “creare i presupposti affinché la comunicazione di tutto lo staff sanitario nei confronti del paziente sia corretta e adeguata”. La pagina web dove è possibile vedere i 10 episodi fornirà anche una serie di informazioni sulle sei tappe del percorso precedentemente elencate.

Ci sarà anche una serie di eventi capillari in Italia, dal 9 ottobre al 5 dicembre, per parlare del tumore ai polmoni. Una diagnosi che ancora oggi fa paura, come sottolinea Nicoletta Luppi, Presidente e Amministratore Delegato MSD Italia: “Oggi però i grandi progressi nella terapia, legati soprattutto alla possibilità di tipizzare il tumore e all’avvento dell’immunoterapia, hanno creato le premesse per un cambio di passo anche nell’informazione”.

La web serie ha per protagonista Federico, un regista che deve raccontare come una diagnosi di tumore al polmone cambi la vita di una famiglia, e per farlo, occupa la casa di un paziente con un gruppo di attori prossimi al pensionamento. Superate le diffidenze iniziali, per il paziente e la troupe ci sarà una nuova visione della malattia e della vita. Il cast di In famiglia all’improvviso è composto da: Federico Tocci, Fabrizio Nardi, Silvia Mazzotta, Angelica Massera, Andrea Amato, Nico Di Rienzo, Maurizio Mattioli, Pierluigi Stella, Gianluca Brundo e Diego Tricarico.

Chiara Laganà

Contatta l'esperto

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda
Iscriviti alla newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gli aggiornamenti

Iscriviti