Scompenso cardiaco

Scompenso cardiaco

Fact checked

In linea generale, il termine scompenso cardiaco indica una condizione nella quale il cuore non riesce a svolgere le sue funzioni, adeguandole alle necessità dell’organismo. Tale condizione è definita anche insufficienza cardiaca. Lo scompenso cardiaco può essere acuto o cronico in base alle modalità con le quali si manifesta. 

Potrebbe interessarti anche…

La forma acuta: cos’è

Lo scompenso cardiaco acuto consiste in un quadro caratterizzato dalla comparsa improvvisa dei segni e dei sintomi dello scompenso cardiaco. Può manifestarsi in persone che non hanno mai avuto in precedenza problemi di questo genere. Può essere la manifestazione acuta di una situazione di scompenso già presente, anche non nota. A provocare tale quadro possono contribuire danni acuti di vario tipo a carico del cuore, dalle ischemie alle infezioni, all’alterato funzionamento delle valvole.  

La forma cronica: cos’è

Lo scompenso cardiaco cronico è una Sindrome dovuta ad alterazioni della struttura e/o della funzione del cuore, che provocano una riduzione della gittata cardiaca e/o aumenti delle pressioni presenti all’interno delle cavità del cuore, che si sviluppano a riposo o durante condizioni di sollecitazione dell’organo. Comunemente, quando si parla dello scompenso cardiaco cronico ci si riferisce a un quadro caratterizzato da sintomi come dispnea e astenia e da segni come edemi alle gambe e specifici rumori, definiti “crepitii”, che si rilevano in corrispondenza dei polmoni. Le manifestazioni cliniche dello scompenso cardiaco cronico a volte sono precedute da una fase in cui la funzione del cuore è già scompensata e sono presenti alterazioni della funzione del ventricolo destro nel corso della sistole o della diastole. L’individuazione precoce di tali disfunzioni e delle cause che le provocano è di grande importanza perché, in alcuni casi, può portare alla completa soluzione del problema e in altre a una gestione che rallenti l’evoluzione del quadro clinico.      

Quanto è frequente

Nei Paesi sviluppati la frequenza dello scompenso cardiaco è compresa fra l’1 e il 2% nella popolazione generale adulta, mentre nella fascia di età superiore a 70 anni è maggiore o uguale al 10%. È stato anche osservato che, nelle persone di età superiore a 65 anni che si rivolgono al medico di medicina generale, uno scompenso cardiaco non precedentemente individuato è presente in 1 caso su 6. Altri studi hanno rilevato che il rischio che si sviluppi uno scompenso cardiaco nel corso della vita di un soggetto di 55 anni è del 33% nei maschi e del 28% nelle femmine. La diffusione dello scompenso cardiaco è andata riducendosi negli anni, in maniera più evidente per le forme con frazione di eiezione ridotta, rispetto a quelle con frazione di eiezione preservata.    

In questa sezione troverete:

Fonti

  • TA McDonagh e coll. 2021 ESC Guidelines for the diagnosis and treatment of acute and chronic heart failure. European Journal of Heart Failure 2021; 00, 1-128.
  • L Dei Cas e coll. Fisiopatologia dello Scompenso Cardiaco. In: Manuale di malattie Cardiovascolari della Società Italiana di Cardiologia.
Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.