MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Impiego dell’immunoterapia nelle allergie causate dagli acari della polvere: le indicazioni delle Linee Guida sono discordanti

Notizia

PUBBLICATO

Impiego dell’immunoterapia nelle allergie causate dagli acari della polvere: le indicazioni delle Linee Guida sono discordanti

Secondo alcuni studi, nelle persone con rinite allergica o asma allergico persistenti causati da allergia agli acari della polvere domestica, l’immunoterapia può avere un effetto positivo. Tuttavia le raccomandazioni sul ricorso a tale approccio sono diverse nelle varie Linee Guida pubblicate, il cui aggiornamento è quindi auspicabile.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Recenti studi hanno suggerito che l’immunoterapia, vale a dire l’uso dei vaccini antiallergici, possa essere efficace nel trattamento dell’asma o della rinite dovute ad allergie agli acari della polvere. Un gruppo di esperti ha esaminato le Line Guida sulla gestione di queste forme di allergia che sono state pubblicate negli ultimi anni, per verificare se necessitassero di aggiornamento o di integrazione. Dall’analisi è emerso che, in molti casi, le Linee Guida non forniscono indicazioni specifiche per il trattamento. Alcune di esse indicavano l’immunoterapia come opzione di trattamento per l’asma allergico in generale, senza aggiungere riferimenti precisi alle forme che hanno l’acaro della polvere come causa. Circa la metà delle Linee Guida analizzate indicavano l’immunoterapia con estratti di acaro della polvere come trattamento efficace per la rinite allergica, e alcune citavano l’immunoterapia sublinguale come opzione alternativa agli approcci più consolidati.

Secondo gli autori della revisione, questa variabilità dipende dal fatto che gli studi che hanno valutato l’efficacia dell’immunoterapia, e che sono stati presi in considerazione nella stesura delle Linee Guida, sono molto disomogenei, come qualità e come risultati. Da una ricerca all’altra cambiano, infatti, i criteri con i quali è formulata la diagnosi di asma o di rinite allergici o quelli che servono a stabilire la gravità dell’allergia. Inoltre, possono esservi differenze nel tipo di preparati valutati o negli obiettivi che lo studio si era prefissato.

Gli autori di questa analisi concludono, quindi, sottolineando la necessità di eseguire studi clinici appositamente progettati, i cui risultati possano essere poi impiegati per la stesura di Linee Guida specifiche sul tema.

Testi a cura della redazione scientifica Editamed

Fonte: Guideline recommendations on the use of allergen immunotherapy in house dust mite allergy: Time for a change? Journal of Allergy and Clinical Immunology 2017;140:41-52