MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Un documento raccomanda un uso più diffuso della immunoterapia

Notizia

PUBBLICATO

Un documento raccomanda un uso più diffuso della immunoterapia

Un gruppo internazionale di esperti ha pubblicato un documento di Consensus che fornisce indicazioni sull’impiego della immunoterapia specifica. Gli autori segnalano che l’impiego di questa cura è poco diffuso, rispetto ai benefici che può dare.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

L’immunoterapia antigene-specifica, vale a dire la cura che riduce o annulla la sensibilizzazione verso un allergene, è stata introdotta da Leonard Noon nel 1912 e gli autori della Consensus sottolineano che è l’unica cura che può modificare l’andamento della malattia nei soggetti allergici. Sono stati fatti progressi significativi nell’uso di questa cura per le allergie da veleno di imenotteri e per quelle che riguardano il sistema respiratorio e si stanno mettendo a punto soluzioni simili per le allergie agli alimenti e per la dermatite atopica. Nonostante questi avanzamenti, nella Consensus si segnala che l’immunoterapia continua a essere poco usata per vari motivi, fra i quali ci sono un’inadeguata informazione dei medici e dei malati sulla sua potenziale efficacia e la scarsità di dati sul rapporto fra i costi della terapia e i benefici che può produrre. Nel documento si ricorda che l’immunoterapia antigene-specifica è indicata nel trattamento dei sintomi, da moderati a gravi e intermittenti o persistenti, delle allergie, soprattutto quando la persona affetta non risponde bene ai farmaci. Gli estratti di allergeni disponibili per questa cura permettono di affrontare allergie al fieno, ai pollini, alle graminacee, alla polvere e agli animali e gli autori sottolineano che la qualità degli estratti è fondamentale per l’efficacia della cura, che può diminuire o eliminare i sintomi, ridurre l’assunzione di farmaci, prevenire il peggioramento del quadro clinico e migliorare la qualità della vita.

Nella pubblicazione si forniscono anche indicazioni pratiche sulla gestione ottimale del trattamento.

Tommaso Sacco

Fonte: International consensus on allergy immunotherapy; The Journal of Allergy and Clinical Immunology 2015;136:556-68.