MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

I batteri normalmente presenti sulla pelle possono prevenire le dermatiti atopiche

Notizia

PUBBLICATO

I batteri normalmente presenti sulla pelle possono prevenire le dermatiti atopiche

Il microbiota della pelle gioca un ruolo importante nel proteggere l’organismo da agenti che provocano malattie. Chi sviluppa una dermatite atopica ha spesso un microbiota della pelle caratterizzato da una minore varietà di tipi di batteri e altri microrganismi, rispetto a chi non ha tale problema.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Uno studio canadese ha passato in rivista aspetti delle dermatiti atopiche, e delle cure impiegate per curarle, in relazione alle caratteristiche del microbiota della pelle. Per valutare il microbiota si è studiato il microbioma analizzando i geni dei microrganismi, per capire quanti e quali di essi erano presenti sulla pelle delle persone con dermatite atopica.

Lo studio della relazione fra microbiota della pelle e dermatiti atopiche ha coinvolto otto dermatologi che hanno convenuto su una serie di punti.

Nelle persone con dermatite atopica, la composizione del microbiota nelle aree di pelle dove essa è presente è diversa da quelle dove non c’è. Le dermatiti atopiche più gravi si sviluppano in soggetti che hanno un microbiota della pelle con meno varietà di microrganismi. L’applicazione di creme che oltre a nutrire e ammorbidire la pelle, abbiano un effetto antiossidante e antibatterico, cioè di contrasto della diffusione incontrollata dei batteri, potrebbe favorire lo sviluppo di un microbiota della pelle più variato, che renda il tessuto meno esposto alla dermatite atopica.

Future ricerche dovranno verificare se queste considerazioni e raccomandazioni abbiano basi veramente solide.

Testi a cura della redazione scientifica Editamed

Fonte: The Skin Microbiome in Atopic Dermatitis and Its Relationship to Emollient; Journal of Cutaneous Medicine and Surgey, October 22, 2015